MINI GUIDA

Caratteristiche

Rif: MINI GUIDA
Data 27/06/2014
Fonte COMUNE DI COMACCHIO

PO DELTA PARK RIVIERA

 

Oasi e natura: il Parco del Delta del Po

Il Delta del Po è Parco Naturale dal1988 e Patrimonio dell'Umanità Unesco dal 1999. Ma è da immemorabile che l'ambiente di questo angolo d'Italia- 53.000 ettari di zona umida- rappresenta un ecosistema unico con caratteristiche del tutto originali. L'acqua e la quiete sono le dimensioni peculiari dell'esplorazione di questi luoghi.E poi la campagna, gli alvei dei rami del Po, le dune fossili, gli argini che guidano il delta al mare, le golene e le lagune con gli ambienti umidi, le valli da pesca e gli scanni; tutti questi elementi fanno parte del Parco del Delta un'eccezionale esperienza di viaggio.

 

Un patrimonio da custodire

Nell'estate 2015 Comachio e il Delta el Po hanno ottenuto il riconoscimento MAB Unesco -Man and the Biosphere- divenendo così la decima Riserva Italiana della Biosfera. Si tratta di aree marine o terrestri che gli stati si impegnano a gestire nell'ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, migliorando il rapporto tra l'uomo e l'ambiente e tutelando la loro peculiare biodiversità.

 

Flora e fauna

300 specie di uccelli volano sui cieli del Parco del Delta. Tra questi, il fenicottero rosa, che nidifica nelle saline di Comacchio. E poi stormi di aironi, martin pescatori, cavalieri d'Itaia, anatre e oche selvatiche... I mammiferi costruiscono le loro tane tra i rami del bosco di faggi e pini marittimi: l'istrice e la volpe, ma qui regna soprattutto il cervo delle dune, che gli Estensi cacciavano nella loro tenuta -il Bosco della Mesola- in epoca rinascimentale. Nelle acque salmastre della laguna, le anguille nuotano per raggiungere il mare aperto e compiere ogni anno un'epica migrazione. Le vongole -insieme alle cozze, ostriche ed altri molluschi- vengono allevate e pescate per essere distribuite ogni anno nei mercati del pesce locali.

 

Un ambiente unico

All'interno del Parco del Delta del Po, le Valli di Comacchio rappresentano un ambiente unico i cui esplorare i diversi volti della zona umida più estessa d'Europa. Le parole nuove da imparare sono tante e parlano dei lughi in cui i pescatori vivevano, riparavano i loro attrezzi e controllavano la laguna. I "lavorieri" per esempio, servono ancora oggi a catturare le anguille secondo un metodo molto antico, imprigionandole mentre si spingono verso il mare attraverso le "valli", tra il delta del Po e il mare. Delle "saline" si dice che quelle di Comacchio risalgano a più di due secoli fa, ma la raccolta del sale in tutta la costa è un'ttività ben più antica.

 

Comacchio, capitale del birdwatching

Armati di binocoli o arrampicati sulle torrette di avvistamento, nel silenzio della natura che vi circonda, potrete godere con tutta la vostra famiglia delo spettacolo dei voli di centinaia di specie di uccelli o delle attività in cui sono impegnati; un'occasione per osservare da vicino l'emozionante mondo di questa variopinta fauna.

 

Riserva Biosfera -Mab Unesco

Recentemente insignito del riconoscimento di Riserva della Biosfera - Man and Biosphere UNESCO, il Parco del Delta del Po rappresenta una delle aree d’interesse naturalistico più importanti d’Europa. Dato l’alto valore ambientale di questo territorio (l’area protettadel Delta del Po costituisce uno dei più importanti Parchi deltizi d’Europa), l’Ente Parco Regionale del Delta del Po ha iniziato a ragionare con diversi attori territoriali fin dal 2011 sulla possibilità di inserire quest’area in un percorso di candidatura a Riserva della Biosfera. Oltre al “riconoscimento” di Patrimonio dell’Umanità, l’UNESCO può infatti assegnare anche la qualifica internazionale di “Riserva della Biosfera” per la conservazione e la protezione dell’ambiente. Le Riserve della Biosfera sono aree di ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui, attraverso un’appropriata gestione del territorio, si associa la conservazione dell’ecosistema e la sua biodiversità. La candidatura è stata ufficialmente presentata nel settembre 2013. Dal giugno 2015 il Delta è stato riconosciuto come unica entità naturale e turistica, entrando a pieno titolo nell’elitè mondiale dei parchi protetti.

 

In barca, in bici...

Un territorio così singolare che si trasforma facilmente in una vacanzache non ti aspetti. A cominciare dai mezzi di trasporto che si possono utilizzare per esplorarlo. L laguna, i canali e i fiumi -un reticolo di acque che attraversa tutto il Delta- rappresentavano nei secoli scorsi, e fino agli anni '50, la via di comunicazione più naturale. Anche oggi collegano i centri abitati, ma anche le zone più selvaggie, i fari, i casoni da pesca, le linguedi spiaggia.

 

 

 

Fotogallery

zoom

delta del Po: il parco » PO DELTA PARK RIVIERA

delta del Po: il parco

delta del Po » PO DELTA PARK RIVIERA

delta del Po

le vali al tramonto » PO DELTA PARK RIVIERA

le vali al tramonto

le valli » PO DELTA PARK RIVIERA

le valli

flora e fauna: fenicotteri rosa » PO DELTA PARK RIVIERA

flora e fauna: fenicotteri rosa

flora e fauna » PO DELTA PARK RIVIERA

flora e fauna

bosco della mesola cervo » PO DELTA PARK RIVIERA

bosco della mesola cervo

mab unesco » PO DELTA PARK RIVIERA

mab unesco

riflessi di comacchio » PO DELTA PARK RIVIERA

riflessi di comacchio

comacchio » PO DELTA PARK RIVIERA

comacchio

trepponti comacchio » PO DELTA PARK RIVIERA

trepponti comacchio


Google Maps

Due passi in zona

Consiglialo tramite +1 di Google